porträts


  acrylgemälde   painting in acrylic   dipinti in acrilico
geschenk

Stampa

 

Febbraio 2010
"Gabriela Biechl - Pittrice del ritratto Albert Schweitzer 2010"

Albert_Schweitzer




5. Ottobre 2009
"Cinque vacche nel Centro di Meisel" - comunicato stampa


Illusionsmalerei

Fino a Ottobre 16 del 2009 l'esibizione „Trompe l’oeil“ nell' Istituto Ina Biechl, 1150 Vienna, Huetteldorferstrasse 81b, scala 2, top 3, è accesibile giornalmente – fuori della Domenica – fra le ore16 e 18 oppure con semplice preavviso.

Il vernissage con quadri di Gabriela Biechl era un gran successo. La pittura d'illusione – il „Trompe l’oeil“ – si scopriva con grande applauso.Stupore multiplo si diffondeva. Il locale – si trova nel Centro di Meisel – all'improvviso aveva una seconda terrazza con un panorama affacinante su un alpeggio Tirolese con cinque vacche nella nebbia mattutina.

La storia burlona sulla genesi del trompe l’oeil, presentata dalla artista, concedeva una vista interessante al modo di lavorare di una pittrice d'illusione.




Giugno 2009

"Tukan"

L'opera d'arte
di Gabriela Biechl servì
come modello per un
francobollo Austriaco
vero e proprio
edizione 1000 pezzi
Tukan



14. 12.2007
"Gabriela Biechl - Nudi in acrilico su tela" Galleria Thomas Berghuber, 2130 Mistelbach

Biechl Gabriela, una bella e vivace viennese. Nata nel 1971, è autodidatta.
E’ arrivata all’acrilico nel 2004 dopo aver lavorato a lungo con matita, gessetto rosso e carbone. Stupisce l’utilizzo originale dell’artista free-lance. La sua forza di osservazione fa sì che gli spettatori si stupiscano per l’intensità del messaggio.

Comunicato stampa in occasione della mostra nella Galleria Thomas Berghuber, Dicembre 2007

Relazione di apertura:

Nudi

Sono molto felice di far convergere su di
me entusiasmo ed irritazione del pubblico.




A Mistelbach succede qualcosa. La Galleria Thomas Berghuber apre le sue porte alla prima artista. Gabriela Biechl espone nudi multicolori.

 

MISTELBACH/ L’ordine dei genitori (imparare qualcosa di intelligente, sicuramente non intraprendere una carriera artistica) divise il suo cuore. Divenne assistente X-ray e sfruttò il suo tempo libero per dipingere quello che divertiva. Essendo da sempre affascinata dal corpo umano - che nella sua professione vedeva solo in bianco e nero - si mise a dipingere nudi in bellissimo colori. Gabriela Biechl rende decisamente stupefatti per l’uso coraggioso dei colori e per la sua capacità introspettiva nell’individuare gli elementi essenziali che caratterizzano il soggetto. Le sue mostre riscuotono molta considerazione sulla scena artistica, così come anche l’entusiasmo del pubblico. Ma i ritratti su ordinazione di uomini e animali vanno molto al di là della categoria dei nudi.

La filosofia di Thomas Berghuber è quella di utilizzare la Galleria principalmente come hub di comunicazione. Naturalmente, la galleria dispone anche di una propria collezione, da cui gli amanti dell’arte possono piacevolmente scegliere ed acquistare. Le mostre servono per rendere disponibile l’arte ad un pubblico più vasto, ma dovrebbero anche essere un luogo di contatti, discussioni e piaceri personali.



Nude

L’artista Gabriela Biechl e il gallerista Thomas Berghuber inaugurano,
con vini del Galleehof, la prima mostra nella M-Passage.





 

top

Gabriela Biechl

copyright © 2017 Gabriela Biechl - all rights reserved
webdesign by tierportrait Dieter Freyer
Version 3.0